Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Cantina del Rustico 1885

I Giardini di Delfina Croce

Cantina del Rustico 1885

L'incanto del vaso d'argilla - Delfina Croce

L'INCANTO DEL VASO D'ARGILLA

il canto delle pietre del Bosco

Eccoci nuovamente .... Delfina chiama e Marius risponde... Proprio ieri sera dopo due settimane di intenso lavoro e molti impegni sento la necessità di sfogliare il diario di Delfina, molti di voi sanno ormai che Delfina mi è entrata letteralmente nel cuore e come se avessimo una connessione aperta e ne sono sempre più convinto.

L'incanto del vaso d'argilla.... uno scritto semplice ma meraviglioso nello stesso tempo, come al solito vi riporto fedelmente o almeno ci provo visto che è da tradurre, la pagina di Delfina.

Giorno di Marte nel mese delle Rose, anno 1886

Un sogno soave rammento stamane, mia nonna che mi narrava la leggenda dell'antico Vaso di terracotta, colui che canta a protezione di chi lo possiede svelando arcani.

In un giorno d'estate mentre la mia mente spensierata creava magici luoghi e l'infanzia innocenta era padrona udii un suono provenire dalla piccola radura nei pressi della mia dimora, curiosa mi avviai seguendo come un sentiero quello strano suono, vidi mia nonna che con occhi chiusi roteava un vaso di rosso dipinto, posandolo a terra per poi riprenderlo.

Curiosa rimasi ad osservare finchè lei non mi scorse, con un gran sorriso mi indicò di avvicinarmi e io col passo lieve di fata lo feci... le sue parole le ricordo ancora oggi quando mi disse:" guarda bambina mia, qui è racchiuso il canto delle pietre, la voce stessa del bosco che potrai udire se chiederai"... Mi insegnò e ora ricordo.

Prendi un vaso di terra cotta, bada che l'imbocco sia ampio a dovere per poter poggiar l'orecchio.

Pria della luna piena dipingilo di rosso piochè simboleggerà il cuore fai che secchi all'ombra coperto da foglie di castagno che è il saggio.

Attesa la notte di Luna Piena recati sulla riva di un rusciello di acqua limpida leva il vaso alla luna e poi immergilo nell'acqua e lascialo che riposi e si riempia e mentre svolgi di queste parole:

MADRE LUNA TU CHE GOVERNI I REGNI DELL'ACQUA TI PREGO!

BENEDICI QUESTO VASO E L'ACQUA CHE CONTIENE E QUELLA CHE VI ENTERA'!

Accendi il fuoco dei tre legni "ACERO, CASTAGNO, BETULLA" , lascia che il fumo si levi, prendi il vaso con l'acqua ridonane un po al ruscello e passa sul fumo recitando queste parole:

SPIRITI DELL'ACQUA VOI CHE TUTTO VEDETE, VOI CHE TUTTO POTETE NELL'INFINITO AMORE DI MADRE LUNA, CONCEDETEMI QUESTO DONO LASCIATE CHE IO ODA LE VOSTRE VOCI DAL VASO, PASSATO, PRESENTE E FUTURO PER ME NON ABBIANO ALCUN MISTERO!

Raccogli ora sette sassolini e mettili nel vaso che avrai svuotato per ridonar la stessa al rivolo, tieni il vaso vicino l'uscio esso ti avvertirà se il male arriverà, esso ti avvertirà se il bene arriverà.

Se devi chieder consiglio poca acqua raccogli, sassolini mai van tolti agita il vaso in tondo sulla tua testa e recita questo:

ASCOLTO LE VOCI DEL BOSCO POICHE' A ME QUALCOSA E' STATO NASCOSTO!

Dillo tre volte poichè tre sono i giri, dopo poggia l'orecchio è ascolta con occhi chiusi essi sapranno ripsonderti a quello che vuoi sapere.

E anche questa piacevole fatica è stat svolta, direi che anche questo oggetto non può mancare, saranno leggende o antiche credenze ma a me affasciano molto.

Come al solito spero che sia di vostro gradimento.

Marius Depréde per Delfina Croce

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post