Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Terre Ramane - Città di Rama

L'incanto della notte del velo (parte seconda) Delfina Croce

L'incanto della notte del velo (parte seconda) Delfina Croce

L'INCANTO DELLA NOTTE DEL VELO

SECONDA PARTE 

Delfina Croce 1885

E come promesso ecco la seconda parte della pagina del diario di Delfina Croce e come tutte le volte anche questa pagina non è di facile traduzione, l'emozione però che si prova nel tradurla è talmente forte da perdere il senso del tempo.

Sicuramente avete letto la prima parte e alcuni di voi avranno preparato anche i materiali, alcuni mi chiedevano della cenere e dell'inchiostro, chi mi segue da tempo sicuramente o ne avrà di pronto oppura sa come prepararlo visto che ho scritto articoli sull'argomento e ne scriverò sicuramente degli altri... anche per questo ci vorrà tempo.

Senza tediarvi ulteriormente passiamo direttamente alla pagina di delfina che sicuramente è più interessante delle mie parole.... chi mi conosce sa che sono un ciacolatore d'eccellenza ^_^ ne da dimostrazione i molti eventi che creo... anche per questo ^_^

Buona lettura!!!

 

Trentunesimo giorno del mese di ottobre nel giorno di saturno 1885

Rimenbrate cinque ceri piccoli bianchi!!!

Preparato l'occorrente per codesto giorno che per noi Masche (Streghe in piemontese) non resta che aspettar che cali la notte, l'aria par esser inebriata di emozioni come quelle dei fanciulli nel giorno del natale, si ode il pensiero fausto delle sorelle e i fratelli che faran di questa notte esperienza indissulubile nella mente.

Recandoci al loco in cui avevamo deciso nei pressi di un corso d'acqua e in completa tranquillità, recitiamo l'invito a noi stessi, di vital importanza perchè così saremo in ascolto e saremo ascoltati, dunque recita questo:

I PASSI SONO PAROLE E LE PAROLE SONO PASSI!!!

SIAMO PRONTI AD ATTRAVERSAR QUESTI PONTI!

AVI CHE MI ATTENDETE LA VOSTRA MANO TENDETE!

I PASSI SONO PAROLE E LE PAROLE SONO PASSI!

SIAMO PRONTI AD ATTRAVERSAR QUESTI PONTI!!

AVI CHE MI ATTENDETE LA VOSTRA MANO TENDETE!!

IL NERO VELO SI APRE MA IL MIO CUORE E' IN PACE

I PASSI SONO PAROLE E LE PAROLE SONO PASSI!!!

IL NERO VELO SCIVOLA VIA E NON SARO' COLPITA DA NESSUNA MALIA!

I PASSI SONO PAROLE E LE PAROLE SONO PASSI!!

AVI CHE MI ATTENDETE LE VOSTRE MANI TENDETE

AVI CHE MI ATTENDETE IL MIO CAMMINO PROTEGGETE!!

AVI CHE MI ATTENDETE IL LUOGO SACRO PROTEGGETE!!

 

Questo da recitare finche non si giunge al loco scelto e una volta che si giunge dite questo:

 

ECCO CHE SON GIUNTA DALLA LUCE AL BUIO IO VI HO RAGGIUNTA!!! (tre volte)

Or giunti prendete il sale e create un cerchio tutt'intorno a voi, non attraversatelo finche giorno non fa capolino!

Or per ogni punto cardinale accendi un cero ma sempre dentro al cerchio e mentre lo fai di questo:

ECCO LA FIAMMA CHE VI PORTERA' A ME! (4 volte per ogni volta che accendi il cero)

Ora al centro del cerchio di queste parole:

IL CERCHIO E' CHIUSO NULLA USCIRA' NULLA ENTRERA'!!! (4 volte per punto cardinale)

Sempre al centro del cerchio prendi lo specchio e con la verga (bacchetta) tingendo la punta con l'inchiostro nero scrivi queste parole sullo specchio partendo dall'angolo sinistro

KALDIAL (alto sx)

LIVIANAS (alto dx)

NARBEDIS (basso sx)

OCTINIUS (basso dx)

scrivi il primo e recita questo:

KALDIAL PRIMO GUARDIANO DEL VELO APRI LA PORTA! 

LIVIANAS SECONDO GUARDIANO DEL VELO APRI LA PORTA!

NARBEDIS TERZO GUARDIANO DEL VELO APRI LA PORTA !

OCTINIUS QUARTO GUARDIANO DEL VELO APRI LA PORTA!

Ora metti lo specchio in modo che si veda bene il tuo riflesso distante almeno un braccio e metti la candela tra te e lo specchio, accendi la candela e recita questo:

SIA QUESTA UNA FIAMMA SACRA E CHE NIENTE E NESSUNO OLTRE LA SOGLIA VADA!

ora siediti e fa un altro cerchio con le foglie e le parti che hai raccolto, disponili così:

Alloro davanti a cominciar il cerchio , Sambuco alle tue spalle, Betulla sulla sinistra e Salice alla tua destra.

Ora intanto che le posizioni intona queste parole:

ALLORO AURUS DI GLORIA ANTICA SEI ORNATO PROTEGGI QUESTO CERCHIO DALLE MANI DEL DANNATO!

SAMBUCO HIMMOR TU CHE CONOSCI LE VIE DELLA VITA E DELLA MORTE ALLE SPALLE PROTEGGI QUESTO CERCHIO DA OGNI OMBRA DELLA MORTE

BETULLA BERTAS LUCE DELLA MADRE LUCE DELLA VITA PROTEGGI QUESTO CERCHIO CON LA  TUA LUCE INFINITA!

SALICE LACRIMARUM DI TUTTI IL GUERRIERO PIU' VALOROSO E PIU' RARO PROTEGGI QUESTO CERCHIO DA SPIRITI MALVAGI DEL MONDO OSCURO.

I GUARDIANI PROTEGGONO IL CERCHIO NULLA ENTRA E NULLA ESCE NE DA SOPRA NE DA SOTTO NE DAL LATO NE DAL FIANCO TUTTO E' SIGILLATO FINCHE' NON FINIRA' IL LORO CANTO!!!

 

Ora guarda verso lo specchio ciò che è riflesso guarda bene e di queste parole con molto rispetto:

LA CONSACRAZIONE E' FATTA CON DEVOZIONE E RISPETTO IO VI CHIEDO DI MOSTRARVI AL MIO COSPETTO!!

SIATE VOI BENANDANTI E NON SPIRITI MALVAGI ERRANTI!

APPARI DUNQUE APPARI ORA E RIVELA A ME CIO' CHE NON SO ANCORA!!

Appariri lo spirito vostro di guida antica per mostrarvi le vie dela vita, resta in ascolto e non distrarti sei protetta e nulla potrà toccarti.

Finito allora di ascoltar e veder ciò che avete chiesto con rispetto alzatevi e recitate questo:

IL GIORNO E' ARRIVATO E TUTTO CIO' CHE DOVEVO SAPERE MI E' STATO SVELATO!

ORMAI IL GIORNO E' ARRIVATO ESCO DAL CERCHIO E CHIUDO TUTTO CIO' CHE HO CONSACRATO! (dire tre volte)

Recupera ora il materiale, pulisci lo specchio con acqua di fonte e avvolgi nel panno nero le foglie e le parti quelle le brucerai nel ceppo della natività del mese di dicembre.

 

Ecco finita la seconda parte dell'articolo, come al solito non vi nascondo che non è stato assolutamente facile far combaciare le rime e i sensi, due mesi di ricerche su testi antichi e notti passate abbracciato al caffè ^_^ Ma mi rende felice sapere che le emozioni che provo io sono le stesse che provate voi!

Grazie di cuore a tutti e vi ricordo che presto pubblicherò altre pagine di Delfina Croce.

Marius Depréde

 

Torna alla home
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post