Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Cantina del Rustico 1885

I Giardini di Delfina Croce

Cantina del Rustico 1885

Imbolc - Il Grembo - Evento 2017

Imbolc - Il Grembo - Evento 2017

Imbolc - Il Grembo - Evento 2017 

Ed eccoci arrivati al primo evento dell'anno, questo 2017 ci porterà davvero tante belle cose, a piè pagina troverete anche un po di info su Imbolc giusto per non arrivare digiuni, ma noi che seguiamo le credenze valligiane vi faremo vivere una giornata immersi nella natura in quel della Sacra di San Michele un luogo davvero magico

 

Sabato 4 febbraio 2017

Ecco che iniziamo l'anno brindando in quel del Canton Divino di Alpignano via Giuseppe Mazzini 68, ci ritroviamo tutti alle 19, 30 e ascoltando le letture di Imbolc aperitiviamo.

OROSCOPO DEGLI ALBERI DEL TEMPO E APPARTENENZA;
TAROCCHI;
LETTURA DEI COLORI AURICI E INTERPRETAZIONE;
e poi.... Stefano Cavanna che ci stupirà come sempre!!!

Presentazione dell'anno che verrà visto che si festeggia "Il Grembo" e della domenica che segue.... APERITIVO EURO 6 

 

Domenica 5 febbraio 2017

Questa seconda giornata sarà un po più impegnativa... ma vediamo come ^_^

.Ritrovo alle ore 10 di domenica 5 febbraio al piazzale del parcheggio.

Visita al sentiero dei principi da dove godremo di una bella vista e ascolteremo i canti celtici della Dea Brig.

Pranzo presso il bar della Sacra, con panino e birra o acqua (costo medio euro sette) obbligo prenotazione

Chi vuole alle 14,30 apre la sacra e può visitarla con le guide;

e alle 15,30 visita alla cava di Andrade dove troveremo al pietra verde, meditazione.

Per info Marius 392.87.44.017

mail cantinadelrustico@live.it

un po di info ^_^

Imbolc (o anche Oimelc, o Imbolic) è l'antica festa irlandese del culmine dell'inverno, che cadeva tradizionalmente il 2 febbraio, nel punto mediano tra il solstizio d'inverno e l'equinozio di primavera. La celebrazione iniziava tuttavia al tramonto del giorno precedente, in quanto il calendario celtico faceva iniziare il giorno appunto dal tramonto del sole.
Il termine Imbolc in irlandese significa "in grembo", in riferimento alla gravidanza delle pecore, così come Oimelc sta per "latte ovino", a indicare che in origine si trattava di una festa legata alle pecore da latte. In questo periodo venivano infatti alla luce gli agnellini e le pecore producevano latte. Il latte fresco, il formaggio, il burro e il siero di latte, per non parlare dei pasticci fatti con le code mozzate degli agnelli, costituivano spesso la differenza tra la vita e la morte per le persone anziane e i bambini, durante il gelo pungente di febbraio.[1][2] La festività celebrava la luce, che si rifletteva nell'allungamento della durata del giorno, e nella speranza per l'arrivo della primavera. Era tradizione celebrare la festa accendendo lumini e candele.[3] In epoca cristiana la festa di Imbolc venne equiparata alla Candelora. Poiché la festa pagana era sotto gli auspici della dea Brígit, si trasformò nella ricorrenza di Santa Brigida.[2][4]
Nel mondo romano la Dea Februa (Giunone) veniva celebrata alle calende di febbraio.[5]
Nel neopaganesimo e in particolare nella wicca Imbolc è uno degli otto sabbat, che attualmente si celebra il primo o il 2 febbraio (quest'ultima data più utilizzata in America, forse per una confusione con la Candelora). Nell'emisfero sud si celebra in agosto.

fonti:

  1. ^ Jean Markale, C. Fiorillo, Gianfranco De Turris, Il druidismo: religione e divinità dei Celti, Edizioni Studio Tesi, 1990, ISBN 978-88-272-0782-6, pag. 188
  2. ^ a b Elena Percivaldi, I Celti: una civiltà europea, Giunti, 2003, ISBN 978-88-09-03140-1, pag. 74
  3. ^ Atlante della storia d'Irlanda, Giunti, ISBN 978-88-440-1327-1, pag. 47
  4. ^ Jean Markale, C. Fiorillo, Gianfranco De Turris, Il druidismo: religione e divinità dei Celti, Edizioni Studio Tesi, 1990, ISBN 978-88-272-0782-6, pag. 188
  5. ^ Nelida Caffarello, Dizionario archeologico di antichità classiche, Olschki, 1971

Condividi post

Repost 0

Commenta il post