Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Cantina del Rustico 1885

I Giardini di Delfina Croce

Cantina del Rustico 1885

Evento - Il Significato della Musica - Origine, mito e simbolo

Il Significato della Musica - Origine, mito e simbolo

Sabato 25 marzo 2017

Canton Divino Alpignano - Via G. Mazzini 68

prenotazioni al 3928744017 Marius

Durante la serata aperitivo a euro 7

E questo sarà una bella serata all'insegna della musica.... dalle origini ad oggi... ascolteremo e vivremo esperienze musicali uniche... a cura di Paolo Minetti... e sapete che ai nostri eventi non ci si annoia mai.... vi aspetto e nel mentre leggiamo insieme la presentazione che Paolo ha scritto...Buona lettura!!!


Il significato della musica é un tema sfuggente, ancestrale, arcano e misterioso. Per coglierne almeno i bagliori delle origini bisogna compiere un viaggio a ritroso nel tempo, in un’età poco definibile che risale ancor prima che l’uomo facesse la sua comparsa qui sulla terra.

Le testimonianze del mito sull’origine della musica sono molteplici e diffuse ovunque in ogni dove del globo terraqueo; nessun popolo ha trascurato questo mistero, e ciascuno ne ha fornito un tema originario e originale: qual’é l’origine della Musica? Tra tutte le Arti quella musicale per sua natura sfugge a una definizione precisa e circoscritta, ma la simbologia ci aiuta a capire alcuni elementi comuni - Jung li avrebbe definiti gli archetipi della musica - presso civiltà e popoli di ogni genere e grado d’evoluzione.

Sia tra le società pre-totemiche che quelle totemiche-sciamaniche sia presso le civiltà evolute ( Egitto, Mesopotamia, India, Cina, Grecia, Roma ) i racconti si srotolano come un libro infinito in cui affiorano dei, personaggi semi-divini, eroi civilizzatori, bricconi che donarono partendo da un principio divino l’arte dei suoni agli uomini e con essa la Saggezza. A pochi però fu concesso di conoscere i segreti, poiché nell’antichità la musica era una forma di conoscenza misterica esclusiva, che rientrava a pieno titolo nei misteri iniziatici.

Le cosmogonie sono tutte intrise di elementi simbolici che richiamano ed evocano il fenomeno acustico: l’uovo cosmico, la bocca, l’albero, l’urlo, le ali, il filo, la trama, la ragnatela, le acque, il fuoco. Tutto nella creazione produsse un suono originario, il suono-luce da cui scaturì l’universo e a seguire le molteplici forme della creazione. La quasi totalità delle schiere divine si é resa partecipe di questo evento straordinario, evento che presuppone dacché l’uomo fu forgiato, un criterio di reciprocità: il sacrificio ripropone un contatto un collegamento un affinità tra il mondo umano e gli altri piani invisibili quello celeste e quello infero.

I miti - che parlano a mezzo di simbologie complesse e talora segrete - narrano storie avvincenti e fascinose su come nacque la musica, ma soprattutto parlano di figure mitiche, dalle divinità agli stregoni-sciamani-cantori, legate connesse appartenenti alla sfera del suono: dalle Muse agli aedi, per i greci, dai Deva ai Rishi per gli indù, dagli dei celtici ai bardi, dal Jahvé israelitico ai terapeuti, da Manitù ai medicine men e non dimentichiamo gli agoni, sfide tra dei e umani sull’esecuzioni musicali, per stabilire a chi aspettasse la supremazia sull’abilità musicali, da qui il concetto di sacrificio… Ma ciò che più stupisce é il fascino che produceva ( e che produce tuttora ) un canto, un ritmo, qualcosa di strettamente legato alla Magia, l’incantesimo, l’uso corretto del suono e della parola: Orfeo nella mitologia ellenica é la figura più rappresentativa, la più nota, la più indagata, ma a fargli compagnia ce ne sono molte altre, molteplici multiformi ieratiche o bizzarre, talune pure grottesche e bizzarre in ogni dove presso qualsiasi popolo.

Con questo incontro propedeutico ci proponiamo attraverso un narrazione semi-fiabesca, di ripercorrere il lungo cammino sulle origini della musica e delle figure che si sono animate intorno a questa misteriosa arte, così pervasiva e prepotente che oggi inconsapevolmente ne siamo costantemente circonfusi in un continuum errabondo e inconsapevole. Non escludiamo di proporvi qualche esempio e una piccola esperienza personale che potrete verificare da voi stessi se seguiti da una sapiente guida…insomma, vi aspettiamo curiosi e lieti di conoscere un po’ meglio la Musica, arte e scienza dei suoni.
Paolo Minetti

Condividi post

Repost 0

Commenta il post